Antico Frantoio Toscano

"Mi sono sempre battuto per la qualità
dell'olio extravergine di oliva,
ed ora finalmente voglio dare voce all'olio..."



Azienda storica certificata

La materia prima

L’olivo appartiene alla famiglia delle Oleaceae ed è la coltura principale della nostra Azienda. L’Olea europaea è diffusa in tutti i territori che si affacciano sul bacino del Mediterraneo. È una pianta molto longeva, infatti in condizioni climatiche favorevoli un olivo può vivere anche oltre mille anni. Tecnicamente l’olivo necessita di un clima mite, senza forti sbalzi termici e temperature che non scendano al di sotto dei -5 C. Preferisce quindi un clima marittimo o, al massimo, del medio e basso Mediterraneo, comunque non montano (massimo 800 m.s.l.m.).

Le radici sono molto superficiali ed espanse, in genere non si spingono mai oltre i 60 cm di profondità. È una pianta sempreverde, la cui attività è pressoché continua con attenuazione nel periodo invernale.

Il fiore è ermafrodito, piccolo, con calice di 4 sepali e corolla di petali bianchi. I fiori sono raggruppati in numero di 10–15 in infiorescenze a grappolo, chiamate mignole. La mignolatura ha inizio verso marzo–aprile. La fioritura vera e propria avviene, secondo le cultivar e le zone, da maggio alla prima metà di giugno.

Il frutto della pianta, l’oliva, si chiama drupa ed ha forma diversa a seconda del tipo di pianta. . La maturazione del frutto, l’invaiatura (momento in cui cambia la colorazione del frutto da verde a rosso vinoso, viola o nero) , varia a seconda delle zone e della pianta. E’ durante l’invaiatura che deve avvenire la raccolta. Ogni anno, la famiglia Peccianti valuta la maturazione per poter procedere alla raccolta nel momento ideale ottenendo un olio che conserva profumi, aromi e una eccellente quantità di polifenoli.

L’olio extravergine di oliva Peccianti è un prodotto nutraceutico.

Il termine Nutraceutico è stato coniato, nel 1989 dal medico statunitense di origine italiana Stephen De Felice, unendo le parole “nutrizione” e “farmaceutica”, riferendosi a quel filone della ricerca che si occupa dello studio di alimenti che hanno una funzione benefica sulla salute dell’uomo. Recentemente e da parte di più ricercatori, l’olio extravergine di oliva è stato definito il primo nutraceutico naturale nella storia dell’uomo.

Un nutraceutico è un “alimento-farmaco” ovvero un alimento salutare che associa a componenti nutrizionali selezionati per caratteristiche quali l’alta digeribilità e l’ipoallergenicità, le proprietà curative di principi attivi naturali estratti da piante, di comprovata e riconosciuta efficacia.

È noto a tutti in quanto è stato ribadito spesso che l’olio extravergine di oliva ha un alto contenuto in acido oleico a cui la letteratura scientifica ha attribuito una serie di proprietà benefiche per l’organismo umano.

      • fioritura
      • mignola
      • frutto

Dice un detto popolare che l’olivo, per vivere bene, ha bisogno di cinque indispensabili “S”: silenzio, siccità, solitudine, sole e sassi.